Most Popular


Banche, scoppia il caso Boschi
Il caso Boschi è ormai scoppiato. Il coinvolgimento del papà e del fratello del ministro in una delle banche salvate ... ...



Sarà un reggiseno che li seppellirà

Rated: , 0 Comments
Total hits: 30
Posted on: 01/09/16
Inutile tirare in ballo le crociate e l'imperialismo americano. I termini del conflitto fra Occidente e mondo islamico sono compresi in due rapporti che prescindono dalla storia: quello con la morte e quello con le donne. Queste ultime non sono accettate così come le ha fatte la natura. Devono essere corrette, velate e sottomesse. Altrimenti sono carne avariata da stupro. Questo insegna la notte di San Silvestro a Colonia dove le donne tedesche sono state braccate e chiuse in trappola. Quanto alla morte, per jihadisti e fondamentalisti è un valore superiore alla vita. Per noi è il contrario. Per la natura delle donne è il contrario. La libertà delle donne dell'Occidente di vestirsi ed agire come a loro pare e piace, è un'insopportabile offesa che chiede riparazione oltre ogni confine geografico. Le donne attaccate sessualmente a Colonia raccontano l'orrore della cattura (a quasi tutte sono stati tolti gli indumenti intimi). Le donne occidentali che difendono quelle islamiche sono il demonio. Diceva Bin Laden: «Le musulmane rifiutano di farsi difendere dalle prostitute ebree e americane». La convivenza, in questi termini, è inaccettabile: se una donna europea dichiara il suo sex appeal, ecco che la virilità islamica reclama il diritto di stupro. È storia ormai antica: la sessualità femminile nell'islam è considerata una mina vagante, perché per loro natura le donne creano e proteggono la vita, oltre ad esercitare il blasfemo potere di sedurre.




>>



Comments
There are still no comments posted ...
Rate and post your comment


Login


Username:
Password:

forgotten password?